TiburtinoToday

Casal Bruciato: al via lo smantellamento del cocomeraro Zeppetto, si chiude un’era su via Tiburtina

Le operazioni consistono nello smantellamento del chiosco e nella pulizia dell'area

Sono iniziate nella giornata di giovedì le operazioni di smantellamento del manufatto di via Tiburtina che per anni è stata la postazione di “Zeppetto”, uno tra i più famosi cocomerari della Capitale. Giunge così l’epilogo per un’icona della città dopo quasi messo secolo di storia. 

Dal 1973 ad oggi, la vicenda di Zeppetto e l’esposto al TAR

Augusto Proietti aveva aperto il chiosco poi noto come “Zeppetto” nel 1973 e da quell’anno era diventato un luogo di aggregazione non solo per gli abitanti di via Tiburtina ma anche dell’intera città. Alla sua morte e a quella del figlio Romolo, la licenza era stata acquisita da Lucia, sua figlia che tiene le redini dell’attività fino ai mesi scorsi, fino a quando la licenza le viene revocata. Immediata la mobilitazione della famiglia Troisi e di molti cittadini che avviano una petizione, indirizzata tra gli altri alla sindaca Raggi, a Berlusconi, Salvini, Di Maio e Meloni. Non solo, anche un esposto al TAR per salvare l’attività.  

Lucia Proietti: “Ho sempre pagato”

“Mi danno della morosa ma ho sempre pagato il suolo pubblico, ogni anno - raccontava Lucia al nostro giornale mostrando i bollettini del pagamento - In più mi accusano di abuso edilizio assurdo visto che il chiosco in questione è mobile e non certo in muratura”. IL VIDEO

Perché la chiusura di Zeppetto?

A seguito di controlli effettuati da parte degli uffici amministrativi e dagli agenti della polizia locale, l’attività di Zeppetto è stata dichiarata decaduta e ha perso la licenza ad esercitare “Sia per violazioni riscontrate come gli abusi edilizi della struttura che invece di essere banco mobile è stato trasformato in un posto fisso senza nessuna autorizzazione, e sia per una serie di morosità accertate dall’ufficio commercio” replicava ai nostri taccuini Daniela Giuliani, assessora al commercio della giunta Della Casa. 

A partire da giovedì e per tutta la giornata di venerdì ci saranno operazioni di rimozione e pulizia dell’area: lo spazio resterà poi vuoto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

zeppetto-00-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento