TiburtinoToday

Casal Bruciato al freddo, termosifoni accesi solo quattro ore al giorno (di sera)

Termosifoni accesi dalle ore 18.00 alle ore 22.00 nelle case del Comune di via Smith e nel resto del quartiere

Foto Google Maps

“Sono accesi da martedì ma solo per 3 o 4 ore al giorno e poi? Dobbiamo morire di freddo?”. È questo quello che si chiedono i cittadini di Casal Bruciato che abitano nelle case del Comune di via Tommaso Smith. “Ogni anno la storia di ripete, qua ci sono otto scale e 32 appartamenti per scala, siamo in tanti, tantissimi a vivere questa condizione” hanno aggiunto.

Scoppia la rabbia dei cittadini (e siamo solo a novembre)

Nello stabile che costeggia la piazza centrale del quartiere Casal Bruciato la caldaia è centralizzata e tutti gli appartamenti subiscono lo stesso trattamento. Con il freddo (appena iniziato) già scoppia la rabbia dei cittadini che però quasi rassegnati commentano: “Ormai siamo abituati, la storia si ripete ogni anno” hanno detto al nostro giornale. Già perché Casal Bruciato in passato è stato anche teatro di numerose proteste quando i termosifoni sono stati accesi con settimane di ritardo e con temperature ancora più basse. 

Dal Municipio spiegano: "Il tempo aumenterà quando le temperature si abbasseranno"

Abbiamo raggiunto Andrea Mariotti, assessore al patrimonio del Municipio IV che ha spiegato: “Fino a che le temperature saranno queste anche gli orari di accensione non muteranno – ha detto sottolineando che le accensioni dipendono dal dipartimento – Con l’abbassamento delle temperature, invece, si il Dipartimento procederà a nuovi orari”. Intanto di quanto dovranno abbassarsi le temperature prima che i cittadini possano avere per più ore al giorno il riscaldamento in casa non è dato sapere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polemica: "Succede questo qua non si ha una programmazione"

Immediata la polemica del PD che ha puntualizzato: “Le ore di accensione sono poche, i cittadini di Casal Bruciato come tutti quelli che vivono nelle case del Comune nell’intera città devono patire il freddo come tutti gli anni – ha detto Massimiliano Umberti, capogruppo PD – Del resto quando non c’è una programmazione non si può sperare in altro”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento