TiburtinoToday

Perde la fede nuziale dopo 42 anni, l'appello: "Aiutatemi a ritrovare l'anello della mia defunta moglie"

L'uomo abita in viale Bertolucci, a Settecamini e la figlia Anna lancia un appello dalle pagine del nostro giornale

Seby e Giusy (questi i loro diminutivi) sono stati spostati per 42 anni ma stavano insieme da molto prima che si dicessero il fatidico “sì”. Mezzo secolo trascorso mano nella mano, fino all’ultimo respiro, fino a quando Giuseppa (Giusy) si è ammalata e lui, l’uomo che da sempre le è stato affianco ha continuato a sorriderle nella stanza di un hospice. Giusy è morta lo scorso marzo e Seby per tenerla sempre legata a sé ha preso il suo anello, ha comprato una catenina e l’ha appeso al collo. Un modo simbolico per ricordarla e per continuare a rimanere inseparabili. Purtroppo nelle scorse sere, mentre arrotolava la tenda al balcone, la collanina gli si è strappata e l’anello è volato giù: da quel momento non l’ha più trovato nonostante si sia messo subito alla ricerca insieme alla figlia Anna. 

Sebastiano: "Chi l’avesse trovata farà cosa giusta nel restituirla"

Sebastiano non può rinunciare al ricordo di Giusy e così decide di lanciare un appello affinché qualcuno possa aiutarlo nelle ricerche. Prende un foglio di carta bianco e due pennarelli, uno rosso e uno nero e inizia a scrivere. Spiega la dinamica e poi precisa: “Chi l’avesse trovata farà cosa giusta nel restituirla al sottoscritto che gli sarà immensamente grato. La fede è riconoscibile perché all’interno della stessa porta inciso Seby e Giusy 15/01/1977”. Il cartello è stato affisso al portone di casa in viale Attilio Bertolucci, a Settecamini. 

Immediata la gara di solidarietà

Immediata la gara di solidarietà. Un’inquilina ha scattato una foto e l’ha postata sui social partendo dai gruppi del quartiere. “Il mio papà si è commosso quando ha saputo dell’affetto che si stava generando intorno a lui e avrebbe voluto iscriversi a facebook per leggere tutti i messaggi” ci ha raccontato Anna. Già, tutti a modo loro tentano un aiuto. Il comitato di quartiere si è già detto disponibile ad acquistare una medaglietta con l’incisione da donare a Sebastiano. “Ci appelliamo a chiunque possa darci informazioni” ha spiegato ancora Anna perché papà Sebastiano è ancora molto provato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento