TiburtinoToday

Municipio IV: progetto pilota per il decentramento amministrativo

Il decentramento riguarda il verde, le strade e il patrimonio 

“Fin dall’inizio questa amministrazione si è mostrata attenta e attiva sul tema del decentramento amministrativo ed in seguito alla mozione Capitolina che pone l’indirizzo di base sull’attuazione del progetto è stata approvato in municipio un documento proposto dal M5S e firmata anche dal gruppo FdI che individua le aree d’azione e principali criteri essenziali”. Ad annunciarlo la presidente del Municipio Roma VI Roberta Della Casa che ha definito la giornata di giovedì un “momento storico”. 

Il decentramento interessa: strade, verde e patrimonio ERP 

Il decentramento amministrativo del IV Municipio riguarderà tre ambiti specifici: si tratta di verde, strade e patrimonio di edilizia residenziale pubblica, “Presenteremo in Campidoglio il dettaglio dei propri progetti speciali” ha puntualizzato Della Casa. E per sottolineare l’importanza del decentramento la minisindaca ha puntualizzato: “Un territorio in sofferenza ha necessità di maggiore autonomia per risollevarsi e dimostrare la propria capacità amministrativa. Siamo certi di aver dato il via ad un processo di cambiamento epocale che nel tempo, mostrerà i suoi frutti in barba a quelle forze politiche che non hanno perseguito l’obiettivo delle competenze” ha concluso. 

“Delocalizzazione degli ambulanti”

Approvato anche un documento finalizzato all’istituzione di un tavolo tecnico sulla delocalizzazione degli ambulanti che vedrà un confronto attivo con le parti coinvolte al fine di “liberare” la via Tiburtina dalle bancarelle offrendo alle stesse soluzioni commerciali valide. “L’obiettivo – ha proseguito Della Casa – è quello di risollevare il commercio su sede fissa, lavorare sul decoro di una delle principali arterie stradali e valorizzare il commercio ambulante. Grazie a questo siamo fiduciosi di poter contrastare abusivismo e contraffazione”. Nello specifico: “Con la riapertura della corsia centrale della Tiburtina e la delocalizzazione dei posteggi su strada, la creazione di una corsia preferenziale per i bus renderemo la via Tiburtina un centro commerciale a cielo aperto e daremo respiro alla piccola media impresa dove tutti, in primis il PD hanno fallito”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento