TiburtinoToday

Settecamini: dai rifiuti ai disservizi, cittadini in assemblea per presentare il conto alle istituzioni

Nella giornata di venerdì 10 gennaio l'assemblea pubblica in piazza Santa Maria dell'Olivo organizzata dal comitato spontaneo di quartiere

Immagine di archivio

Dalla presenza di rifiuti in molte delle strade del quartiere, ai problemi di viabilità fin troppo noti che sfociano nella congestione del traffico verso l’entrata e verso l’uscita di Settecamini. Soprattutto nelle ore di punta quando si rendono necessari tempi molto lunghi per percorrere poche decine di metri. Non solo, anche l’assenza di presidi culturali e sportivi grava sulla quotidianità degli abitanti del quartiere che di fatto, sono sprovvisti di ogni cosa nonostante la recente costruzione della piazza Santa Maria dell’Olivo, poco fruibile nei mesi invernali.

Tra le priorità dei cittadini: rimozione rifiuti e ripristino sicurezza

“Abbiamo organizzato l’assemblea pubblica, come nostra consuetudine per lasciare la parola ai cittadini” ha detto Michela Esposito la presidente del comitato spontaneo di quartiere “Settecamini e dintorni”, attivo sul quartiere da tempo. Nelle priorità degli abitanti di Settecamini c’è la rimozione dei rifiuti dalle strade e dai portoni delle case: “Andremo direttamente in Regione a battere i pugni sul tavolo” ha aggiunto Esposito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comitato spontaneo verso il riconoscimento ufficiale

Un altro nervo scoperto per i cittadini di Settecamini è l’assenza di un presidio fisso delle forze dell’ordine. “Dopo la chiusura della caserma dei carabinieri siamo completamente allo sbando e la sicurezza è sempre meno percepita, continuano i furti alle auto, ai negozi e noi siamo impotenti dinanzi a tutto questo”. Durante l’assemblea fissata per la serata di venerdì 10 gennaio, che si svolgerà presso la nuova piazza, saranno anche raccolte le adesioni dei candidati che vorranno ricoprire il ruolo di presidente del comitato durante votazioni pubbliche necessarie per essere riconosciuti ufficialmente dal municipio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi casi, sono 11 in totale nel Lazio. I dati Asl del 27 maggio

Torna su
RomaToday è in caricamento