TiburtinoToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

INTERVISTA | Da Scampia a San Basilio, ovazione per il cantautore Franco Ricciardi: “Mi sento a casa”

L’intervista a Franco Ricciardi, cantautore napoletano famoso anche per le sue canzoni nella serie Gomorra

 

Una vera e propria ovazione. Con i presenti che cantano all’unisono i suoi maggiori successi. Franco Ricciardi, accolto come un “romano de Roma” in una San Basilio che si prepara a ricordare la lotta per la casa di 45 anni fa, si esibisce con energia dal boxe ring trasformato per l’occasione in palcoscenico. Ci sono le canzoni di Gomorra la serie, ma anche quei brani che lo hanno reso celebre a Napoli e fuori.

“Son arrivato qui e mi sono sentito subito a casa - dice -. Quando mio figlio, contattato dagli organizzatori su Instagram, mi ha parlato di questa iniziativa non ho esitato un attimo nell’accettare. Le periferie si somigliano, se guardo oltre quei palazzi vedo il quartiere dove sono cresciuto, a Secondigliano”.

“Roma siamo noi”: il riscatto delle periferie parte da San Basilio con Ricciardi, Mannarino e Zerocalcare

Ricciardi negli anni ha avuto numerose collaborazioni con altri artisti come  Luca Persico, 99 Posse, Carlo Faiello, Marcello Colasurdo, Peppe Lanzetta. Fondando anche una sua etichetta. Due i David di Donatello conquistati, entrambi in film dei fratelli Manetti: nel 2014 con A verità (musica di Francesco Liccardo, Rosario Castagnola, testi di Francesco Liccardo, Sarah Tartuffo, Alessandro Garofalo) dal film Song'e Napule, nel 2018 con Bang Bang (musica di Pivio e Aldo De Scalzi, testo di Nelson, interpretata da Serena Rossi, Franco Ricciardi e Giampaolo Morelli) dal film Ammore e malavita.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento