lunedì, 22 dicembre 7℃


San Basilio, armi in pugno e casco indossato tentano rapina in ufficio postale

I due, romani pluripregiudicati, nel corso della rapina avevano preso in ostaggio un dipendente, ma accortisi che non collaborava hanno desistito uscendo dall'ufficio senza bottino. Ad attenderli fuori c'era la Polizia

Redazione 29 aprile 2012
3

Hanno tentato di rapinare un ufficio postale, ma ad attenderli fuori c'era la Polizia che li ha subito arrestati. Gli autori del tentato furto sono due romani pluripregiudicati di 34 e 36 anni, quest’ultimo, risultato affidato ai servizi sociali, dopo un periodo di detenzione. A mettere in allarme gli agenti, i caschi indossati dai due giovani che, poi rivelatisi armati, sono stati visti entrare nell’ufficio Postale via Marchesa del Barolo nella zona di San Basilio. Quando gli investigatori hanno notato i due, prese le dovute precauzioni di sicurezza, hanno deciso di posizionarsi all’esterno della posta.

Non appena i due malviventi sono usciti dall’ufficio postale, ancora con le armi in pugno, sono intervenuti bloccandoli a terra ed arrestandoli prima ancora che potessero reagire. Si è accertato, in seguito, che i due malviventi, nel corso della rapina avevano preso in ostaggio un dipendente, ma dopo avergli intimato di aprire il caveau, accortisi che questi non collaborava, hanno desistito allontanandosi senza asportare nulla.

Dopo l’arresto gli agenti hanno effettuato una perquisizione nei rispettivi domicili che ha permesso di trovare e sequestrare parrucche, sciarpe, occhiali e indumenti che non si esclude possano essere stati usati per camuffarsi nel corso di altre rapine messe a segno in precedenza e  su cui stanno indagando anche gli agenti della Squadra Mobile romana.

Annuncio promozionale

Sequestrate anche le armi usate per la tentata rapina. Due repliche di pistole semiautomatiche, che dopo un'attenta analisi sono risultate delle repliche prive del tappo rosso. Al termine degli accertamenti i due sono stati portati in carcere. Messi a disposizione dell’autorità giudiziaria dovranno rispondere di tentata rapina.
 

Casal de Pazzi
arresti
rapine

3 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di ari anna

    ari anna qst soggetti alla sera se lo stato non li aiuta cosa mangiano? qualcuno ci pensa, gia non trovano il lavoro le persone " normali" ma queste persone o le tengono al gabbio oppure li inseriscano nella societa con un lavoro che possano mantenersi altrimenti ce li ritroviamo dentro casa ns.

    il 29 aprile del 2012
  • Avatar di paola

    paola io dico caz...sono pluripregiudicati e che aspettiamo a chiuderli in carcere...un morto???

    il 29 aprile del 2012
  • Avatar di ANDREA

    ANDREA Complimenti ai poliziotti che hanno avuto l'occhio buono.

    il 29 aprile del 2012