TiburtinoToday

San Basilio, gli abitanti disegnano le strisce pedonali e come “per magia” arriva l’intervento del Municipio

Realizzate le strisce pedonali nelle adiacenze della scuola Gandhi, in via Corinaldo, i residenti avevano "lavorato" su via Mondolfo

Foto Comitato Popolare San Basilio

Il quartiere San Basilio chiama, il municipio iv risponde. Denunce e richieste cadute nel vuoto, nel silenzio stonato delle istituzioni. Fino alla protesta. Fino alla notte di giovedì quando, stanchi ed esasperati per l'abbandono su tutti i fronti, i residenti del quartiere che nelle ultime settimane hanno fondato il comitato popolare San Basilio, si sono organizzati e indossando una pettorina hanno disegnato le strisce pedonali. Lo hanno fatto in via Mondolfo, adiacente la scuola perché anche attraversare la strada in sicurezza, a San Basilio, è un'utopia. Lo hanno fatto perché se nessuno si interessa di loro, diventano loro gli artefici del quotidiano. 

Realizzate le strisce pedonali in via Corinaldo, il comitato: Come per magia"

Se le proteste hanno un senso, quindi, è a San Basilio che bisogna comprenderne la motivazione. Nella giornata di martedì, operai al lavoro in via Corinaldo hanno disegnato le strisce bianche vicino alla scuola Gandhi. “Come per magia” ha ironizzato il comitato popolare San Basilio sottolineando: “Quando il quartiere si muove per chiedere diritti e rispetto, si possono raggiungere obiettivi importanti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche l'intervento dell'ufficio giardini dopo la pulizia da parte del comitato

Non solo. Nelle scorse settimane, alcune donne del comitato San Basilio hanno imbracciato scope e rastrelli e hanno dato dignità all’area intorno via Gigliotti e via Mechelli. E dopo qualche giorno, anche in questo caso “per magia”, giardinieri municipali hanno ripulito i parchi alle “case” (comunemente definiti i lotti popolari a San Basilio). “Non era mai successo” hanno aggiunto dal quartiere. Gli abitanti di Sanba non si perdono d’animo, e per difendere i loro diritti avviano iniziative anche importanti. Ma può essere sempre la protesta a smuovere la realizzazione di interventi ordinari?
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento