TiburtinoToday

"Scuola in onda" a San Basilio, la web radio come strumento di informazione alternativo

Un progetto radiofonico presso la scuola “Belforte del Chienti” nato dall’idea di una rete di associazioni

Murale a San Basilio, simbolo del quartiere - Immagine di archivio

Si chiama “Scuola in onda” il progetto avviato presso la scuola “Belforte del Chienti” di San Basilio e nato da un’idea messa in campo da una rete di associazioni. Tra queste Radiosonar, Officina Esse e la Scuola popolare di San Basilio. “L’obiettivo è istituire una web radio all’interno dei locali della scuola per creare un modo alternativo di informazione che non risponde solo alla logica dei social e dei telefoni cellulari” ha detto al nostro giornale Nora Inwinkl, tra i promotori del progetto. 

La web radio coinvolgerà 60 studenti della scuola "Belforte del Chienti"

La web radio coinvolgerà circa 60 studenti di seconda media della scuola “Belforte del Chienti” che attraverso la nuova modalità di informazione potranno realizzare anche “interviste impossibili”. “Si tratta di studiare noti personaggi del passato, di impersonarli e intervistarli. In questo modo – ha aggiunto Nora – Non solo si apprende la tecnica di una web radio che può diventare expertise per i ragazzi che terminano il ciclo scolastico pronti ad approcciarsi alle superiori, ma si studia anche la storia o altre materie”. Il progetto, scritto a più mani, è stato presentato dalla scuola ad un concorso della SIAE ed è risultato vincitore. Per ora, gli studenti sono impegnati in lezioni teoriche e pratiche e non appena la strumentazione verrà allestita potranno avviare i loro programmi. Tutto quello che creeranno gli studenti verrà poi lasciato alla scuola e potrà essere utilizzato negli anni a venire. 

Il rapporto degli studenti con il territorio e l'importanza di conoscere il quartiere

Un aspetto altrettanto importante del progetto è la ricaduta sul quartiere, non a caso infatti tra i proponenti c’è anche la Scuola popolare San Basilio di via Mechelli. “I ragazzi saranno impegnati nella scoperta del territorio attraverso reportage, piccole inchieste e interviste ai personaggi storici del quartiere, così che possano rapportarsi con uno spaccato di San Basilio diverso da quello che balza agli onori della cronaca” ha spiegato Sara, tra le responsabili della scuola popolare. Tra tutti, uno degli obiettivi più nobili dell’iniziativa è proprio quello di “Aprire i ragazzi al mondo, attraverso la scuola, la cultura e la conoscenza per fornire i gli strumenti necessari ad acquisire consapevolezza” ha concluso Sara. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento