TiburtinoToday

San Basilio, crolla un albero in via Corinaldo: le radici danneggiano le tubature

Nel crollo le radici hanno sollevato anche le tubature, lasciando senz'acqua, da ieri sera, 22 ottobre, alcuni lotti delle case Ater di via Corinaldo

Ennesimo albero caduto a Roma. Nel pomeriggio di ieri a San Basilio un pino è crollato in via Corinaldo. Il crollo all'altezza del civico 55; allocato nei giardini dei lotti, l'albero si è letteralmente accasciato a terra. Le radici del pino marittimo hanno ceduto, portando via il terreno e anche la tubature di acque chiare. Nel crollo distrutto un muro di protezione, una cancellate, due cassonetti e danneggiate quattro auto in sosta. Solo per pura casualità nessuno in quel momento passava di là. 

Nel crollo le radici hanno sollevato anche le tubature, lasciando senz'acqua, da ieri sera, 22 ottobre, alcuni lotti delle case Ater di via Corinaldo. Necessaria la chiusura della strada, attuata dagli agenti del IV Gruppo Tiburtino della Polizia Locale di Roma Capitale con i 'caschi bianchi' che hanno poi richiesto l'intervento dei tecnici di Acea. 

Dopo una notte di lavoro i tecnici Acea hanno ripristinato il guasto. Rimossa la pianta dalla sede stradale via Corinaldo è stata riaperta al traffico alle prime luci di oggi. 

Stonano, guardando quanto accaduto, le parole dell'assessora Pinuccia Montanari che, commentando l'ondata di maltempo sulla Capitale, ha in qualche modo esultato per lo stato degli alberi: "Ieri (domenica, ndr), rispetto ad altre città che hanno avuto molto più problemi, si è dimostrato che il lavoro di monitoraggio che stiamo facendo sugli alberi a qualcosa è servito. Già 65mila sono stati schedati su un totale di 82mila. 1.836 sono stati potati e 918 abbattuti. Questi sono i dati di luglio ma adesso stiamo proseguendo col lavoro. È chiaro che con questo lavoro di monitoraggio, soprattutto degli alberi di prima grandezza, si cerca di prevenire le situazioni più gravi". 

albero_caduto_san_basilio

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di dario mizzico
    dario mizzico

    Stona di più il commento di chi ha scritto l'articolo. Le case sono di competenza ATER, un ente REGIONALE. Incluso il verde che insiste nel loro perimetro e quindi l'assessore Montanari non può essere chiamata in causa. Ignoranza o malafede? "L'ATER è un Ente pubblico economico regionale dotato di personalità giuridica, autonomia imprenditoriale, gestionale, patrimoniale e contabile. Ha un proprio Statuto ed è sottoposto alla vigilanza e controllo della Regione Lazio."

    • come fosse antani...

Notizie di oggi

  • Politica

    Baobab, parla l'assessora Baldassarre: "Con la collaborazione dei volontari si possono evitare sgomberi"

  • Attualità

    Dentro l'hotel 4 stelle di via Prenestina, le famiglie resistono: "Isolate zona incendio e fateci rientrare"

  • Incidenti stradali

    Via Casilina: attraversa la strada e viene investito da un'auto, morto un uomo

  • Politica

    Ostia: le 'case di sabbia' di Armellini devono essere sgomberate, il Tar condanna il Comune

I più letti della settimana

  • Manifestazione contro il razzismo a Roma: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente via Portuense: maxi carambola, auto finisce sopra una seconda vettura

  • Referendum Atac, a Roma domenica 11 novembre si vota: tutto quello che c'è da sapere

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Atac punta sul digitale: accordo con Moovit per migliorare l'infomobilità

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

Torna su
RomaToday è in caricamento