TiburtinoToday

Rete Popolare Tiburtina: da Casal Bertone a San Basilio, il progetto di riqualificazione sociale

La presentazione del progetto, nel pomeriggio di giovedì presso il circolo Arci di Tiburtino III

Da un lato i disagi dei cittadini e le loro istanze, dall’altro gli attivisti della Rete Popolare Tiburtina che dopo il lavoro svolto negli ultimi mesi guardano a un progetto di riqualificazione dell’area popolare fino a oltre il Gra. L’obiettivo, presentato durante un incontro presso il circolo Arci “Concetto Marchesi” di Tiburtino III nel pomeriggio di giovedì, è “Perseguire un modello di lotta che ripristini i diritti degli abitanti dei nostri quartieri” hanno spiegato dalla Rete. 

Da Casal Bertone a San Basilio, passando da Casal Bruciato, Prato lungo e Tiburtino III, gli attivisti della Rete (fondata circa due anni fa), sono stati impegnati in diverse battaglie nei vari quartieri a ridosso della via Tiburtina: dalla lotta all’accensione per i riscaldamenti nelle case popolari di via Satta, via Facchinetti e via Diego Angeli a Casal Bruciato, fino alla raccolta dell’immondizia tra le strade di Casal Bertone nel periodo di emergenza rifiuti, senza dimenticare la creazione e lo sviluppo di spazi aggregativi e la spesa solidale a San Basilio come a Tiburtino III dove ancora continuano azioni di solidarietà avviate anche in fase pre-covid. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle voci di Marcella, Carlo, Davide, Lorenzo e Cesare la volontà chiara e determinata di continuare a percorrere una strada già fatta: ascoltare i disagi dei cittadini per intervenire, anche attraverso un dialogo con le istituzioni (troppo spesso assente), alla risoluzione delle problematiche. “Non abbiamo un pacchetto già confezionato – hanno spiegato – La nostra azione è in divenire con un fine chiaro: colmare gli spazi vuoti lasciati dalla politica non solo in ambito sociale ma anche strutturale, dei lavori pubblici e della mobilità affinché il territorio risponda alle esigenze dei cittadini” hanno detto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento