TiburtinoToday

Municipio IV, dal progetto alla firma del protocollo: le dimissioni protette diventano realtà

Il progetto è rivolto alle donne che abbiano compiuto 60 anni e agli uomini con più di 65

Immagine di archivio

Il protocollo operativo tra il Municipio IV ed il Distretto Asl per la gestione delle dimissioni protette integrate è realtà: la firma nella giornata di martedì 15 ottobre. Nel progetto il Quarto ha investito un importo di circa 30mila euro. “Ce l’abbiamo fatta” ha commentato a margine dell’accordo la minisindaca Roberta Della Casa. 

Il progetto rivolto a donne e uomini con oltre 60 anni di età

Il progetto, già anticipato lo scorso mese di gennaio dalle pagine del nostro giornale, è rivolto alle donne che abbiano compiuto 60 anni e agli uomini con più di 65 anni che a seguito di un ricovero ospedaliero si trovino in una condizione di parziale o totale, temporanea o permanente, non autosufficienza e che non abbiano una rete familiare in grado di sostenerli nei due mesi successivi alle dimissioni. Principalmente verranno seguiti i pazienti che escono dalle strutture Sandro Pertini e Policlinico Casilino e, secondo disponibilità, anche provenienti dall’Ospedale San Giovanni, Campus Bio Medico, Policlinico Tor Vergata, Vannini e Sant’Eugenio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Municipio: “L’obiettivo è sostenere gli anziani”

“La segnalazione verrà ovviamente inoltrata dagli stessi Ospedali al nostro servizio sociale che integrerà le prestazioni sanitarie con quelle a carattere sociale, come la cura e l’igiene della persona e degli ambienti in cui vive, la somministrazione di pasti, l’accompagnamento durante le passeggiate e il disbrigo di pratiche e acquisti – ha concluso Della Casa - L’obiettivo è sostenere gli anziani soli che a seguito di una invalidità momentanea resterebbero in stato di abbandono ed aiutarli nel percorso di guarigione”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento