TiburtinoToday

Municipio IV: tre votazioni su tre sanciscono la rottura tra la maggioranza 5stelle e la giunta Della Casa 

Le votazioni nella mattina di mercoledì durante il consiglio municipale su Casale Alba 1 e l'area di via Amoretti

Sede del Municipio - Foto FB

Per qualcuno si è aperta una "crisi istituzionale". Per altri si tratta di uno "scacco matto" alla minisindaca pentastellata, Roberta Della Casa. Certo è che quanto avvenuto nella mattina di mercoledì in consiglio municipale del IV municipio avrà degli strascichi nonostante la "spaccatura" tra giunta e maggioranza sia conclamata da tempo con mal di pancia fin troppo sopiti da parte dei consiglieri grillini che, dal canto loro, bollano le votazioni della mattina di mercoledì come "diversità di vedute".

Tanti i casi, fino ad ora, che hanno lacerato ancora di più la già evidente distanza tra la minisindaca Della Casa e il suo (se ancora così si può definire) gruppo consiliare. Tra quelli più eclatanti anche la "cacciata", di fatto, dell'ex assessore Rolando Proietti Tozzi, un grillino della prima ora molto vicino a gran parte dei consiglieri municipali del Tiburtino. In quella occasione furono in molti a scommettere che i grillini del IV non avrebbero soprasseduto e si sarebbero fatti sentire ma nulla: il gruppo consiliare non fiatò (almeno non con la stampa) e chiese udienza ai "big" del Campidoglio. Era il settembre di un anno fa. O ancora la chiusura degli asili nido che ha portato anche alle dimissioni del consigliere Fulvio Brigante (Qui la storia). E se i social potessero parlare più di quanto già non facciano allora direbbero che sono mesi che non si vedono immagini pubbliche che ritraggono il gruppo: nelle uscite pubbliche con la presidente sempre e solo gli assessori. 

Le tre votazioni nella mattina di mercoledì: Casale Alba 1 e l’area di via Moretti

Il gruppo del movimento cinque stelle ha bocciato la delibera della giunta sul Casale Alba 1: l’unico voto favorevole è stato quello della presidente Della Casa. Allo stesso tempo, il gruppo consiliare presenta un ordine del giorno per chiedere di riportare il Casale al patrimonio comunale e votano tutti a favore tranne la presidente. Ancora una terza votazione su un secondo argomento riguardo l’area attrezzata di via Amoretti: il consiglio vota la mozione presentata dalla maggioranza, Della Casa vota contro. “Non c’è due senza tre, è sola oggi batte ogni record ma da domani deve dimettersi” ha commentato l’ex presidente del municipio Emiliano Sciascia. 

Le opposizioni: “Della Casa prenda atto della sconfitta e si dimetta”

Hanno esultato le opposizioni dopo la votazione sulla delibera del Casale Alba1. Per tutti il voto contrario del gruppo consiliare cinque stelle alla delibera della giunta è un segnale chiaro di spaccatura del M5s al Tiburtino. A commentare la votazione il capogruppo di Fratelli d’Italia, Gianni Ottaviano: “La giunta Della Casa cade sotto il nuovo asse giallorosso municipale e passa così la linea della sinistra”. Alle sue parole hanno fatto eco quelle del capogruppo PD Massimiliano Umberti: “Della Casa ha capito che la gestione autoritaria non porta da nessuna parte, prenda atto di quanto avvenuto e si dimetta”. Ancora più lapidarie le parole di Dino Bacchetti, capogruppo di Forza Italia: “Il gruppo del M5s finalmente raddrizza la schiena contro la giunta Della Casa che ha governato in maniera personalistica quasi da sembrare clientelare, invito la presidente a ricucire col gruppo o a dimettersi”. Giorgio Trabucco, capogruppo Lista Marchini ha sentenziato: “La presidente adesso è isolata, il dato politico è chiaro”.

Dal canto suo Della Casa non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro. Nonostante si sia detta “basita” per la votazione del gruppo continua il suo mandato: “Come un capitano non abbandono la nave”. Del resto per il gruppo si tratterebbe solo di “Diversità di vedute su alcuni temi”. Così è se vi pare… 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento