TiburtinoToday

Picchia la compagna dopo una lite: scoperte dai carabinieri altre aggressioni mai denunciate per paura

La 50enne è stata soccorsa e visitata al pronto soccorso dell'ospedale Sandro Pertini per un trauma cranico guaribile in 5 giorni

Ancora una aggressione. Almeno la terza in pochi mesi. La scorsa notte, tuttavia, l'incubo di una donna di 50 anni è finito: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno infatti arrestato un 62enne romano con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della convivente.

Intervenuti a seguito di segnalazione di una lite in famiglia giunta al 112, i Carabinieri sono giunti a casa della coppia nel quartiere San Basilio, trovando l'uomo che aggrediva la donna. Ancora in stato di agitazione, il 62enne ha tentato di colpire anche i militari ma è stato bloccato e ammanettato dopo una breve colluttazione.

La 50enne romena è stata soccorsa e visitata al pronto soccorso dell'ospedale Sandro Pertini per un trauma cranico, guaribile in 5 giorni.

Dagli accertamenti eseguiti dai Carabinieri e dai racconti della vittima sono emersi altri episodi di violenza, mai denunciati, subiti il 19 e 31 maggio scorsi, a seguito dei quali la donna aveva riportato vari traumi e lesioni giudicati guaribili in 5 giorni. L'arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento