TiburtinoToday

Casal Monastero, il comitato: "Sì all'isola ecologica ma non in via S.Alessandro"

Il comitato di quartiere di Casal Monastero pur se a favore dell'istituzione di isole ecologiche, contesta i luoghi individuati da Tronca e propone nuove soluzioni

Il quartiere Casal Monastero rientra nelle tre zone del Municipio Roma IV individuate da Tronca per l'edificazione di isole ecologiche, insieme, quindi, ai quartieri di Torraccia e Pietralata. Comitato e residenti, però, pur essendo d'accordo sulla costruzione di un luogo dove conferire i rifiuti, contestano il punto individuato, via S. Alessandro appunto, perché "vicina alle scuole e al depuratore".

La nascita delle isole ecologiche nel Municipio Roma IV viene stabilita da una delibera di Tronca del giugno di quest'anno. I primi ad opporsi alla scelta dei luoghi e a denunciare il "mancato coinvolgimento dei cittadini" sono stati i dem del parlamentino di via Tiburtina presentando un ordine del giorno per chiedere l'annullamento della delibera e un percorso partecipato con la cittadinanza. A queste richieste ha fatto seguito poi l'intervento della presidente Della Casa che si è detta disponibile ad avviare assemblee pubbliche per favorire la partecipazione di tutti. Intanto nel quartiere di Torraccia, un gruppo di residenti ha già fatto partire una petizione per dire "no all'isola ecologica in via Siro Solazzi"

A manifestare il proprio dissenso anche i residenti del quartiere Casal Monastero che nei giorni scorsi hanno incontrato la minisindaca e altre rappresentanze municipali. "Non siamo contrari alla costruzione di isole ecologiche - commenta Alessandro Zaghini, presidente del comitato di quartiere - ma ci opponiamo all'area individuata, via S. Alessandro". E spiega le motivazioni: "Qui è già presente un depuratore e oltretutto è vicino alle scuole - ma non solo - proprio in questa zona dovrebbe sorgere un parco che darebbe decoro al quartiere". Infine: "Siamo disposti a collaborare con il vicino quartiere Torraccia per l'individuazione di un punto comune".

E così, dopo aver chiesto anche un parere ai cittadini, dal comitato vengono presentate alcune proposte alternative dopo poter collocare le isole ecologiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE PROPROSTE DEL COMITATO - A seguito di dovute valutazioni, dal comitato di quartiere emergono alcune aree che i cittadini ritengono più ideonee per la costruzione dell'isola ecologica. Area A – Svincolo interno G.R.A – rotatoria lato Torraccia – zona campi e orti – terreno già espropriato per prolungamento Metro B. Area B – Via Belmonte in Sabina in prossimità dello svincolo in immissione sul GRA – lato corsia esterna – adiacente “cementificio”, ricadente nell’area di realizzazione del PdZ (legge 167) o Compensazione edilizia Casal Monastero 2. Area C – Via S. Alessandro – superato il ponticello su Via Belmonte in Sabina in direzione Nomentana – lato verso G.R.A. di fronte casa contoniera e ricadente su area 167 PdZ Casal Monastero 2. Area D – Via Belmonte in Sabina – subito dopo la Centrale del Latte. Area interessata dall’interramento elettrodotto – da verificare effettiva disponibilità. Infine, altre aree idonee alla realizzazione dell’isola ecologica potrebbero essere individuate nei PdZ di Casal Monastero 3 e 4 o nei pressi dello svincolo del “Consorzio Casal Monastero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento