TiburtinoToday

Ex Penicillina: ruspe per pulire le aree antistanti il ghetto della Tiburtina

Prima la rimozione dei rifiuti poi la recinzione all'immobile in vista dell'imminente sgombero dell'ecomostro

Video in basso agenzia Dire

Prima la rimozione dei rifiuti poi il rafforzamento della recinzione. Siamo all’ex fabbrica di penicillina di via Tiburtina,a San Basilio nel Municipio IV. La struttura, abitata da alcune centinaia di occupanti è destinata allo sgombero in breve tempo. La sindaca Raggi ha già firmato l’ordinanza in cui si prende atto “dell’inagibilità dello stabile dichiarata nel 2011 dalla Commissione per la sicurezza statica degli edifici privati". Non solo, nello stesso documento l’amministrazione capitolina ha ordinato alla proprietà di provvedere alla messa in sicurezza della struttura. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dalla mattina di mercoledì le ruspe sono impegnate a ripulire le aree antistanti la maxi struttura abbandonata e una squadra di operai è impegnata nel rafforzamento della recinzione. “La maggior parte degli occupanti è già andata via” hanno raccontato alcuni residenti a Roma Today. Altri invece hanno commentato: “Questo dimostra come sgomberare sia inutile perché si creano altri piccoli ghetti nelle zone limitrofe alla struttura”. Intanto, in vista di quello che si annuncia uno sgombero imminente, il Comitato Nuova Penicillina ha organizzato per la giornata di venerdì 14 dicembre un convegno presso il “residence occupato” poco distante dalla struttura perché: “Vogliamo mettere al centro la rigenerazione urbana della struttura”. 

Un appello all’umanità nei gironi scorsi era stato lanciato dagli occupanti stessi, molti rifugiati e richiedenti asilo che per la prima volta avevano deciso di parlare con i cittadini e con la stampa per ribadire: “Siamo esseri umani, viviamo qui perché non abbiamo scelta”. Intanto, in attesa delle ruspe, il timore di molti resta lo stesso: “Sarà un’altra passerella politica che non porterà nessuna risoluzione ne per la struttura ne per gli occupanti”. 

ex-penicillina-01-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • che triste fine per una azienda che mi ha permeeosso con il lavoro di farmi una famiglia e crescere i miel figli per 33 anni e ora godermi la mia pensione,grazie leo,icar, isf ecc.

  • vai via dal tuo paese perché vivi nella XXXYXYa e ti muori di fame e improvvisamente scegli di venire in Italia per vivere sempre nella XXXYXYa e morire sempre di fame. poi ci sono quei geni che sostengono di bonificare questa struttura per fare delle case popolari da dare sempre a queste persone. tutti pretendono sempre dei diritti, tutti chiedono senza dare mai un XXXYXY se veramente chi abita li dentro incominciasse a tenere pulito quel posto, senza pretendere che qualcuno vada li a pulirglielo, allora potrei pensare a qualcosa di costruttivo per loro, ma fino ad allora potete anche spararvi.

  • sono d'accordo

  • solo un animale può dormire in mezzo alla mondezza

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Cronaca

    Carabiniere aggredito da incappucciati a Trastevere, il ministro Trenta: "I balordi pagheranno"

  • Cronaca

    San Lorenzo, sabato di paura: crolla il muro esterno di Villa Mercede in via dei Marrucini

  • Cronaca

    Termini, fumo nella galleria commerciale: chiusa per un'ora la fermata della metro B

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

Torna su
RomaToday è in caricamento