homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tiburtino Today

Prostituzione, spaccio ed evasione: 16 arresti da parte della Polizia

Numerosi i quartieri controllati dalla Polizia. Evasione dagli arresti domiciliari, spaccio, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione sono alcuni dei reati contestati

Numerosi i fermi compiuti dalle forze dell'ordine durante il fine settimana. E' di 16 persone il bilancio degli arresti da parte della Polizia. Sono tre gli evasi dagli arresti domiciliari e denunciati da personale del commissariato Villa Glori. Si tratta di tre uomini tra i 50 e i 65 anni, condannati rispettivamente per i reati di associazione per delinquere e truffa, falsità materiale in atti pubblici e riciclaggio, e l'ultimo per abusi finanziari. In occasione di un secondo controllo effettuato dagli agenti poco dopo, sono state arrestate altre tre persone. Condannati per reati che vanno dallo spaccio alla rapina e l'usura, sono stati condotti in carcere a seguito delle revoca delle misura cautelare alternativa.

Un'operazione mirata in zona San Basilio dei Falchi della Squadra Mobile ha consentito di arrestare un quarantenne italiano per il reato di spaccio di stupefacenti. Nella sua abitazione sono stati sequestrati 60 gr di cocaina, 8 di marijuana e 1.300 euro in contanti. Altri due spacciatori sono stati arrestati dagli agenti del commissariato Primavalle. Un arresto in esecuzione di un provvedimento dell'autorità giudiziaria è stato operato dagli agenti del commissariato Viminale: a finire dietro le sbarre un albanese accusato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Stessa sorte per un 45enne romano che durante un controllo al Prenestino è risultato colpito da un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Roma.

Tre gli arresti per rapina, eseguiti in flagranza, dal personale dei commissariati di San Basilio e San Lorenzo, mentre, sempre ieri, tre romeni che per sfuggire al controllo degli agenti hanno opposto resistenza, sono stati arrestati nelle zone di Flaminio e Casilino da personale dei rispettivi commissariati. E sempre per resistenza e lesioni è stato arrestato anche un 20enne romano che fermato per un controllo, all'Eur, si è scagliato, senza motivo, contro i poliziotti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di max
    max

    Brava Polizia!!! un bel premio... Ma xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxan c u l o falsi del caz zo!! Se ci fate caso specificano sempre bene i commissariati ove hanno eseguito l'arresto... E' tutto una farsa per far credere al cittadino di stare tranquillo.... Ma gli arresti in se per se cosa sono?? 24 - 48 in questura e poi rilasciati con tanto di buffetto sulla testa e la frase: " non te fa più becca se no sono cazzi tua! " Sveglia italiani sveglia!!

  • Avatar anonimo di onesto
    onesto

    grazie arrestateli tutti sti zozzoni

  • Ammazza e chi so...la gestapo?!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

  • Cronaca

    A Roma nuova giornata di incendi: fiamme al Pineto e a Parco Leonardo

  • Cronaca

    Ladispoli, dopo lo sgombero dei campeggi le minacce ai Cinque Stelle: "Rovina famiglie"

  • Politica

    'Modello Ama' per le partecipate, in Giunta la delibera che dice addio al Cda

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a Tiziana Laudani, la donna morta per la grata che non c'era

  • Pietralata, coppia "stupefacente" nei guai: undici piante da 2 metri in casa

    Torna su
    RomaToday è in caricamento