TiburtinoToday

San Basilio, appartamento Ater come rifugio dei pusher: due arresti

I due pusher sono stati sorpresi nel bel mezzo di una trattativa intavolata con un loro cliente per la cessione di alcune dosi di cocaina

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Montesacro hanno arrestato un 65enne e un 30enne, entrambi romani, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti a San Basilio.

I due pusher sono stati sorpresi nel bel mezzo di una trattativa intavolata con un loro cliente per la cessione di alcune dosi di cocaina.

Dopo averli bloccati, i militari hanno sequestrato 3 grammi di "polvere bianca" e circa 400 euro ritenuto provento della loro attività illecita.

Grazie ad una serie di accertamenti, i Carabinieri sono anche risaliti ad un appartamento in disuso di proprietà dell'Ater in uno stabile di via Corinaldo, che era utilizzato abusivamente dai due arrestati quale "casa sicura" dove trovare rifugio in caso di improvvisi blitz delle forze dell’ordine. L'appartamento, al cui interno i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri 7 grammi di cocaina, è stato posto sotto sequestro preventivo d'iniziativa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento