TiburtinoToday

Evade dai domiciliari e viene sorpreso con 3 quintali di cavi telefonici

L'uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso dai militari in località Casal Monastero mentre stava scaricando dal suo furgone 3 quintali di cavi telefonici di proprietà della Telecom


Era già noto alle forze dell’ordine il 36enne nomade di origini slave arrestato ieri dai Carabinieri della Stazione Roma Settecamini con le accuse di evasione e furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso dai militari in località Casal Monastero mentre stava scaricando dal suo furgone 3 quintali di cavi telefonici, il così detto 'oro rosso', di proprietà della Telecom, staccati poco prima da due vicini piloni.
Il romeno è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento