TiburtinoToday

Casale Alba1, è ancora scontro tra i comitati e la giunta a cinque stelle per le sorti della struttura 

Nella mattina di mercoledì la votazione in consiglio sullo schema di delibera. Intanto il forum ha consegnato la petizione

Immagine di archivio

È ancora scontro tra i comitati e la giunta a cinque stelle del IV municipio sul Casale Alba 1 collocato all’interno del parco regionale urbano di Aguzzano. Terreno di scontro sarà ancora la delibera municipale che verrà votata in consiglio il prossimo mercoledì. Intanto i comitati rivendicando le loro ragioni hanno consegnato al quarto municipio la raccolta firme con 1725 sottoscrizioni per fermare il documento della giunta. 

Cosa chiedono i comitati per il destino del Casale Alba 1?

Le richieste del Forum per la tutela del parco di Aguzzano, creato da comitati, associazioni e realtà territoriali proprio per fronteggiare le decisioni della giunta Della Casa sull’immobile continuano a essere le stesse. Tra queste: la partecipazione degli abitanti al processo decisionale sul futuro del Casale Alba 1, il rispetto delle prescrizioni contenute nel Piano d’Assetto di Aguzzano e lo stop all’entrata di privati a scopo di lucro nella gestione di un’area verde protetta. Per contrastare la delibera, il Forum ha organizzato nei mesi scorsi un corteo con oltre mille partecipanti e ha consegnato nella mattina di lunedì la petizione. “I rappresentanti del municipio credono che cambiare qualche parola nel testo della delibera possa far credere ai cittadini che si sia dato ascolto alle loro volontà? Continueremo a dare battaglia in ogni sede possibile per impedire questo scempio ambientale e di democrazia” hanno detto dal Forum. 

Lo schema di delibera che verrà votato durante il consiglio di mercoledì

Nel testo dello schema di delibera che verrà votato nella mattina di mercoledì è previsto, tra le altre cose, la messa a bando in favore di associazioni enti o società disponibili a ristrutturare l’immobile con finalità didattiche e sociali, un progetto di collaborazione tra attività imprenditoriali e istituzionali.

Della Casa (m5s): “Il processo di partecipazione c’è stato”

Abbiamo raggiunto la presidente del IV Municipio, Roberta Della Casa, alla vigilia della votazione dello schema di delibera. “I cittadini sono stati ascoltati in tutte le sedi, sia durante le riunioni, sia in commissione, sia in regione – ha replicato la minisindaca – E infatti questo schema di delibera che andrà a votare è anche più ampio del precedente (dicembre ndr): non si parla più solo di prodotto alimentare ma di una serie di attività che mirano all’inclusione sociale”. Ha concluso: “Tuttavia c’è il rispetto dei vincoli ambientali, il piano attuativo è solo un indirizzo, non è vincolante e il bando stesso è aperto un po’ a tutti purché il privato che partecipa sia disponibile a ristrutturare l’immobile”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento