TiburtinoToday

Pietralata: tredicenne presa a calci e pugni per un cellulare

La vittima ha riportato la frattura delle ossa nasali. L'aggressore è stato poco dopo con l'accusa di tentata rapina

Una ragazzina tredicenne di nazionalità ucraina è stata presa a calci e pugni nei pressi della fermata di metropolitana di Pietralata da un connazionale che voleva rubarle il cellulare.

La vittima ha riportata una frattura scomposta delle ossa nasali.

L'aggressore, un 32enne incensurato, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Tiburtino III con l'accusa di tentata rapina. E' stato accompagnato in caserma, dove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento