TiburtinoToday

Municipio IV: le bancarelle da via Tiburtina saranno delocalizzate entro un mese

Approvata la delibera di giunta, il consiglio del Municipio IV ha deciso: le bancarelle verranno delocalizzate in via Meda

Immagine di archivio

Il consiglio del IV Municipio ha deciso: le bancarelle da via Tiburtina saranno delocalizzate in via Meda, nei pressi del mercato. Ad essere trasferiti saranno 12 ambulanti che attualmente sono collocati lungo la via consolare nel tratto più commerciale della strada compreso tra via di Portonaccio e via dei Fiorentini. Il loro trasferimento è previsto entro il 26  aprile. “È un giorno storico per il nostro municipio, dopo un lavoro enorme che ci ha impegnato per nove mesi” ha detto soddisfatta la minisindaca Roberta Della Casa.

Delocalizzazione delle bancarelle: due obiettivi principali

L’amministrazione Della Casa ha adesso due obiettivi: “Restituire decoro e prospettive di sviluppo sulla grande viabilità e rilanciare il mercato Meda – ha continuato la minisindaca - L’intervento di oggi si sposa con l’inizio dei lavori di ripristino della corsia centrale sulla Tiburtina che a breve sarà nuovamente transitabile e con il bando per le postazioni interne al mercato plateatico”.

“I posteggi non erano più conformi al Codice della strada”

“I posteggi di via Tiburtina non erano più conformi ne' al Codice della strada, ne' al Piano Generale del Traffico Urbano, dato lo sviluppo territoriale degli ultimi anni” ha commentato Daniela Giuliani, assessora al commercio del Tiburtino. Ha aggiunto: “Il risultato è arrivato e sarà presto sotto gli occhi di tutti, con ricadute positive anche in termini di decoro e immagine della città”. Giuliani ha sottolineato: “ Resta valida la nostra disponibilità al dialogo con gli operatori, e all'ascolto delle loro esigenze” ha concluso. 

Dal Campidoglio: "Il Municipio ha risolto una situazione di grave criticità"

E alla giunta Della Casa arrivano i complimenti dal Campidoglio: "Il Municipio IV ha dimostrato di saper lavorare bene e con puntualità, risolvendo una situazione di grave criticità. Un atto dovuto ai cittadini, cui vengono restituite strade prima impraticabili, e agli operatori stessi, cui vengono destinati spazi adeguati alle rispettive attività", ha commentato a margine della votazione Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non dovete spostarle, dovete eliminarle

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento