TiburtinoToday

Municipio IV, per il mercato sociale è già polemica: "Lavoro in cambio di alimenti prossimi alla scadenza"

Sciascia: "Ma perché la Presidente non si concentra sulla completa erogazione del buono spesa ai cittadini?"

Immagine di archivio

“Sono esposti prodotti integri dal punto di vista igienico sanitario, prodotti prossimi alla scadenza o che possono aver oltrepassato la data del consumarsi preferibilmente entro e quindi prodotti che possono subire variazioni solo dal punto di vista organolettico”. E’ questo parte del contenuto della delibera approvata nel pomeriggio di giovedì dalla giunta Della Casa che ha istituito il mercato sociale all’interno di uno dei posteggi del mercato San Romano.

Immediata la reazione del PD che ha commentato: “Quindi parliamo di alimenti scaduti dati alle famiglie meno abbienti in cambio di cinque ore di lavoro settimanali” ha detto al nostro giornale Emiliano Sciascia, consigliere dem all’indomani dell’approvazione della delibera che disciplina il funzionamento del mercato sociale. All’interno del documento viene spiegato nel paragrafo titolato “Banca del tempo” che “i singoli beneficiari o almeno un componente dovrà prestare al progetto almeno 5 ore settimanali di volontariato all’interno del mercato” (non è difficile leggere un ossimoro nell’abbinamento delle parole “dovrà” e “volontariato”). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto l’erogazione dei buoni spesa, misura urgente per contrastare l’emergenza economica generata dal Covid-19, non ha raggiunto ancora tutte le famiglie interessate dal provvedimento. “Allo stesso tempo risulta che il Comune di Roma abbia liquidato solo 1400 domande del buono spesa tra le 7000 lavorate dal Municipio IV. E le altre persone quando potranno ricevere il buono spesa? – ha concluso Sciascia - Ma perché la Presidente non si concentra sulla completa erogazione del buono spesa ai cittadini della tiburtina anziché pensare a provvedimenti propagandistici che risultano, peraltro, quantomeno ambigui e forse nemmeno così determinanti alla risoluzione dei problemi reali?”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 19 nuovi contagiati: sono 3826 gli attuali positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento