homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tiburtino Today

Infiltrazioni all'asilo nido Bolle di sapone e due classi su tre diventano inagibili

Dallo scorso autunno, le infiltrazioni d'acqua ha provocato l'inagibilità di due classi su tre della struttura del quartiere Pietralata

"Aula inagibile, non entrare", stracci a terra per assorbire l'acqua. Siamo nei locali dell'asilo nido Bolle di sapone, in via Pescosolido, nel quartiere Pietralata. Proprio qui, a partire dallo scorso autunno, infatti, le infiltrazioni d'acqua hanno danneggiato gran parte della struttura tanto da rendere inagibili due classi su un totale di tre. Diverse le segnalazioni da parte dei genitori cadute nel vuoto fino ad ora. Quale sarà, dunque, il destino dell'asilo Bolle di sapone?

"I genitori sono molto preoccupati perché temono la chiusura della scuola" dichiara Giorgio Trabucco, coordinatore della Lista Marchini del Municipio IV. "Hanno scritto alle istituzioni e si sono proposti per farsi carico di parte dei lavori necessari per rendere nuovamente agibili i locali dell'asilo nido", ha continuato Trabucco. Inevitabile poi il riferimento anche ad un discorso più ampio relativo al disagio: "I nostri vogliono essere  messaggi di vicinanza ad un quartiere che già è colpito da numerosi disagi sociali". E su quanto farà la Lista Marchini, anticipa: "Scriveremo alle istituzioni affinché si faccia luce sulla situazione dell'asilo - conclude - Possibile che ottenere una risposta per un cittadino sia così difficile? Dove è finita la collaborazione tra cittadini ed istituzioni?".

Intanto, nei territori del Municipio IV, anche un'altra scuola versa in condizioni di disagio, come la sezione 'ponte' dell'istituto Fabio Filzi di Colli Aniene, dove i bagni rotti, oltre a costituire un problema, provocano anche la dispersione di odori nauseabondi nelle classi. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Omicidio a Settecamini: donna avvolta in un piumone e gettata in un campo

    • Cronaca

      Incendio Ponte Marconi, brucia sponda del Tevere

    • Cronaca

      Ostia, corruzione: arrestato Antonio Franco ex dirigente del Commissariato del Lido

    • Incidenti stradali

      Ardea, 17enne travolto ed ucciso da un'auto: arrestato il guidatore

    I più letti della settimana

    • Omicidio a Settecamini: donna avvolta in un piumone e gettata in un campo

    • La storia di Sor Luciano, il segretario vuole restituire 3700 tesserini ai calciatori del San Basilio

    • Casal Bruciato, sgomberato l'Arci di via Diego Angeli. Protestano i residenti

    • Asili in concessione, ancora niente proroga. Perplessità anche sul bando: “Andrà deserto”

    • Dopo lo sgombero dell'Arci di via Diego Angeli: "Ora legalità e bandi"

    • Emergenza rifiuti a San Basilio: "Spazzatura non raccolta da 2 settimane"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento