TiburtinoToday

La fiera di via Tiburtina: "un successo" per il M5s e un "flop" per i dem

Il gruppo dem punta il dito "Nessuna trasparenza"

Per il Municipio a cinque stelle la Festa del Primo Maggio in via Tiburtina è stata un successo per una parte dell’opposizione, il gruppo consiliare PD, invece è stata un flop. “Non c’è stato un minimo di trasparenza in questo evento” ha commentato Massimiliano Umberti capogruppo dem (Qui la storia).E’ la minisindaca Roberta Della Casa a commentare: “Continua l’impegno di questa Amministrazione nel realizzare pedonalizzazioni temporanee al fine di agevolare lo shopping e lo svago lontano dal traffico veicolare ed in piena sicurezza soprattutto per le famiglie”. La minisindaca ha poi snocciolato gli eventi che si sono svolti sul territorio del Tiburtino, circa cinque dall’inizio dell’anno: “Abbiamo iniziato con la festa della Befana a largo Beltramelli e proseguito con iniziative mensili come il torneo di scacchi a Carnevale in Piazza Santa Maria Consolatrice, musica e pittura in Via Poppea Sabina e ancora l’esibizione della fanfara dei Carabinieri a cavallo a Piazza Ambrosini fino ad arrivare al 1 Maggio, con un’isola pedonale sulla Via Tiburtina”. 

Dalla nascita dell’evento ai guadagni: Della Casa illustra i risultati della fiera del primo maggio

Roberta Della Casa ha poi puntato l’attenzione sull’evento che si è svolto il primo maggio nell’area di cantiere della via Tiburtina che ha generato non poca indignazione nelle fila dell’opposizione. Così la minisindaca ha commentato: “Intervenire sulla grande viabilità non è semplice, l’errata interpretazione della norma aveva inizialmente prodotto un diniego allo svolgimento dell’iniziativa ma con maggiore studio ed avendo interpellato tutti gli enti preposti, abbiamo portato a casa il risultato”. E mentre ha rivendicato il successo della fiera, ha ripercorso anche l’iter burocratico che ha portato allo svolgimento dell’evento: “Esattamente 32 giorni fa arriva in Municipio, a mezzo PEC, la proposta di una società per la realizzazione di un mercatino commerciale e culturale nel tratto centrale di Via Tiburtina e da subito vengono attivate tutte le procedure previste per consentire la manifestazione. Nella mattina di martedì è iniziato il mercato che da subito ha riscosso una grande partecipazione cittadina incrementata nel pomeriggio grazie al miglioramento delle condizioni metereologiche. L’adesione del pubblico ha riempito completamente il mercato e tutta la carreggiata”. Sulla sicurezza ha aggiunto: “Abbiamo ricevuto i complimenti degli organi di polizia per l’eccellente servizio di safety and security perché il rispetto delle norme e soprattutto, della pubblica incolumità, sono principi inderogabili per la riuscita di una giornata festosa – inoltre - Non da poco l’introito derivante dal canone dovuto per l’occupazione del suolo pubblico, entrate che il Comune di Roma reinveste sul territorio con servizi per i cittadini e altrettanto rilevante il guadagno degli operatori; questo è il perfetto esempio di buona economia perché l’imprenditore offre posti di lavoro e produce reddito, reddito significa potere d’acquisto, l’ente pubblico incassa dalla tassazione ed eroga servizi migliori. Un’operazione pubblico/privata perfetta che ha coinvolto cittadini del quartiere e non solo, che ha permesso di gustare prodotti artigianali e di godersi una passeggiata all’aria aperta”.

“I banchi erano la metà e non ho visto nessuna sicurezza”

A puntare il dito contro il modus operandi dell’organizzazione a cinque stelle è il Partito Democratico del Tiburtino: “I banchi collocati lungo la via Tiburtina erano poco più di 50 rispetto al centinaio e più annunciato e non di certo a causa della pioggia ma perché la festa è stata un flop – ha spiegato Umberti – l’evento è stato organizzato senza alcuna trasparenza fin dall’inizio: dov’è finito il “bando” tanto professato? Inoltre il piano sicurezza è completamente fallito, le auto erano parcheggiate all’interno del mercato e la carreggiata vuota era tale proprio perché i banchi non si sono presentati”. Umberti ha quindi concluso: “I commercianti della via Tiburtina non hanno beneficiato minimamente di questo mercatino e mentre la presidente si vanta di questo pseudo successo i lavori lungo la via Tiburtina sono ancora in corso e l’area oggi è tornata ad essere area di cantiere”. 

via-tiburtina-02-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento