TiburtinoToday

Via di Pietralata: donna romena aggredita nell'androne di un palazzo

Autore della violenza un suo connazionale. L'atto non è degenerato anche grazie all'intervento di un vicino che ha chiamato immediatamente la polizia. L'aggressore è riuscito a fuggire, la donna invece è stata medicata al Pertini

Una donna romena di 44 anni, interprete presso il Tribunale di Roma, da anni residente in Italia, ha denunciato di essere stata aggredita nell'androne del palazzo dove vive in via di Pietralata a Roma. L'episodio si è verificato sabato sera.

La donna, che è stata visitata e medicata all'ospedale Sandro Pertini dove l'hanno trasferita i sanitari del 118, è stata dimessa con sette giorni di prognosi per alcune ferite alla schiena dovute probabilmente al suo tentativo di liberarsi dalla presa dell'uomo.

Chi ha cercato di abusare di lei, secondo quanto raccontato dalla donna stessa, è stato un romeno che lei stessa ha definito “uno sbandato”. Questi l'avrebbe immobilizzata con la cinta dei pantaloni trascinandola nei  locali dei cassoni d'acqua all'ultimo piano del palazzo, in ascensore, cercando di abusare di lei.

A chiamare il 113 evitando che la violenza si concretizzasse a pieno, secondo quanto riferito da “Il Messaggero” che ieri per primo ne ha dato notizia  è stato un inquilino del palazzo che ha sentito le urla della donna.

Delle indagini si occupano gli agenti della squadra mobile della capitale che stanno setacciando la zona di Pietralata dove sono numerosi gli insediamenti di romeni.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento