TiburtinoToday

Cassonetti bruciati al Tiburtino, restano gli "scheletri" a due settimane dall'incendio

I cassonetti in via Tiburtina e via Verdinois

Sono trascorse due settimane dall’incendio dei cassonetti di via Tiburtina e gli “scheletri” bruciati non sono ancora stati rimossi. “Questo Municipio si caratterizza per il degrado imperante” ha commentato Massimiliano Umberti, capogruppo del Partito Democratico. 

L'incendio in via Tiburtina il 24 maggio 

Era il pomeriggio dello scorso 24 maggio, quando sono stati dati alle fiamme quattro cassonetti dei rifiuti in via Tiburtina, all’altezza di via Tiburno, nel quartiere Pietralata. Il tempestivo intervento di carabinieri e vigili del fuoco ha evitato il peggio ma ad oggi, oltre due settimane, lo scenario è ancora uguale al giorno dell’incendio: nessun rottame è stato rimosso. 

Cassonetti bruciati a Verderocca

I cassonetti bruciati di via Tiburtina non sono gli unici ad essere ancora al loro posto. A poca distanza da via Tiburno, in via Verdinois, nella zona di Verderocca rimane lungo la strada un altro cassonetto che è stato dato alle fiamme durante la fine del mese di maggio. “E’ ora che la presidente Della Casa consegni la delega all’ambiente, il nostro Municipio è famoso in tutta Roma per il degrado, basta”.

cassonetti-bruciati-via-verdinois-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento