TiburtinoToday

Stazione Tiburtina: carabinieri la salvano da molestie. Un arresto

Sentite le urla della donna i militari sono accorsi. L'uomo aveva iniziato a infastidirla sull'autobus 649. La donna è stata accompagnata al Policlinico Umberto I

I Carabinieri della Stazione Roma Nomentana, in servizio nei pressi dello scalo ferroviario insieme ai militari dell’Esercito nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, hanno arrestato un cittadino romeno di 40 anni.

L'uomo stava infastidendo una 38enne della Repubblica Ceca. La donna stava viaggiando a bordo del bus di linea “649” quando sono iniziate le “particolari attenzioni” dello straniero. Al capolinea della Stazione Tiburtina, le urla della donna, che era riuscita a divincolarsi dalla presa del suo aguzzino, hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri che sono intervenuti per bloccare il romeno prima che potesse allontanarsi. La donna, in forte stato di shock, è dovuta ricorrere alle cure del Policlinico Umberto I.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento