TiburtinoToday

L’asilo preferito dai ladri: sei furti in due mesi alla scuola Sommovigo

Nel quartiere Colli Aniene anche un flash mob per attirare l'attenzione sulla questione sicurezza

Immagine di archivio

Un altro colpo è stato messo a segno nella notte tra giovedì e venerdì alla scuola materna comunale di via Sommovigo nel quartiere Colli Aniene del Municipio Roma IV: si tratta del sesto saccheggio in soli due mesi. Il modus operandi è sempre lo stesso: i malviventi si sono introdotti all’interno della struttura da una delle finestre dell’asilo: questa volta hanno asportato il distributore del caffè. Non distante dalla scuola è stato rubato anche un furgone parcheggiato nei pressi della strada. 

Grate alle finestre

“I bambini sono entrati a scuola intorno alle ore 10.30 a causa del furto – hanno fatto sapere le mamme che su quanto si farà hanno puntualizzato - dal Municipio c’è l’idea di posizionare delle grate alle finestre perché nonostante si attivino gli allarmi della scuola non si riesce a garantire la totale sicurezza ai bambini”. Poco distante da via Sommovigo, un altro asilo, l’Albero Azzurro di via Millosevich ha detenuto per mesi il record dei furti fino a quando non sono state installate le grate alle finestre”.

Falsh mob sulla sicurezza organizzato dall’associazione Roma Civitas Opus

“Crediamo che la questione sicurezza non sia stata degnamente affrontata e vogliamo porre l’attenzione delle istituzioni sulla problematica” ha spiegato Stefano Monaco, presidente dell’associazione Roma Civitas Opus che opera sul territorio di Colli Aniene. Il quartiere, negli ultimi mesi, è diventato un piccolo “far west” dove si avvicendano episodi di microcriminalità come rapine, furti sia ad appartamenti privati che ad attività commerciali. “Chiediamo che il Municipio e il Comune mettano in atto soluzioni urgenti in materia di sicurezza” ha proseguito Monaco.

Dal controllo del vicinato ai presidi dell'esercito: ecco le richieste del quartiere 

Inoltre ha snocciolato le richieste per il quartiere: “Reintroduzione del servizio di volontariato come sorvegliate davanti le scuole “nonno vigile”, controllo del vicinato, telecamere, presidio fisso di una unità delle forze dell’ordine, contrasto al proliferare degli insediamenti abusivi e delle discariche e un presidio dell’esercito presso i campi nomadi come deterrente ai roghi tossici”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento