TiburtinoToday

La "grande tristezza" a Tiburtino III, il M5S: "Perché l'associazione non ha organizzato nulla?"

La replica del M5S all'associazione di Tiburtino III dopo il clamoroso flop della festa della musica

La strada chiusa al traffico a partire dalla tarda mattinata, le locandine che annunciavano la festa della musica, la polizia municipale intenta a multare i trasgressori e infine: a Tiburtino III è andata in scena la “grande tristezza”. Nessuna band, nessun giocoliere e nessuna body artist ma un menestrello solitario seduto su una sedia con una chitarra in mano e un cappello per le offerte dinanzi a lui. È stata questa la Festa della Musica in uno dei quartieri ai margini del Municipio Roma IV e alle contestazioni dell’associazione Tiburtino Terzo Millennio, il M5S ha replicato: “Come mai non si è attivata diffondendo e organizzando lei stessa?”. 

La capogruppo grillina spiega la genesi della Festa della Musica

A parlare è Germana Di Pietro, capogruppo del Movimento Cinque Stelle al Tiburtino. Sull’evento (definirlo tale è già una forzatura) andato in scena in viale Mozart, la capogruppo ha spiegato: “La Festa della Musica è un evento promosso dal Comune di Roma che permette a tutti, privati cittadini o associazioni di partecipare a titolo gratuito e iscrivendosi autonomamente sul sito attraverso un link preposto allo scopo – ha aggiunto - Questo è il secondo anno che tale evento viene proposto, linkato ovunque attraverso tutti i social e i siti ufficiali del Comune di Roma e dei Municipi. Attraverso questi canali è possibile anche vedere quali spazi sono messi a disposizione e il termine ultimo per l'iscrizione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Perché l'associazione non sapeva nulla?"

Nello specifico poi si è rivolta all’associazione che ha contestato quella che di fatto è stata una mancata organizzazione: “L'associazione Terzo Millennium a quanto risulta è un'associazione che si definisce socio/culturale e che opera "attivamente" (a dire degli associati) anche nel Tiburtino. Allora mi chiedo: come mai non sapeva nulla? Come mai un'associazione socio/culturale non si interessa e non si informa su ciò che il Comune propone a livello sociale e culturale? E se lo era, come mai non si è attivata diffondendo e organizzando lei stessa?”. Ha aggiunto: “Oppure la persona intervistata sta portando il discorso ad un livello politico per strumentalizzare e polemizzare con l'amministrazione? Chi è che parla, l'associazione culturale o il politico? Delle due una”. Infine ha concluso: “Nella seconda ipotesi rinvio al mittente. Perché il consiglio del IV Municipio, tra l'altro, ha approvato una mozione proposta dal Movimento 5 stelle che impegna la giunta a prevedere attività culturali in diversi quartieri tra i quali Tiburtino III e che serviranno proprio a rianimare anche questo quartiere”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento