TiburtinoToday

Da fiore all'occhiello a simbolo di degrado: ecco cosa resta di piazzale Loriedo

I cittadini di Colli Aniene annunciano lo stato di agitazione permanente

Poco meno di un anno fa (agosto 2017) il bar "Dolce e Salato" in piazzale Loriedo a Colli Aniene è stato chiuso perché scaduta la licenza. Da quel momento il parco è sprofondato nell'abbandono nonostante i cittadini del quartiere si siano mobilitati per fare in modo che il fiore all'occhiello di Colli Aniene continuasse a essere tale. Nulla da fare: a 11 mesi dalla chiusura il quartiere aspetta ancora interventi risolutivi. 

"Oggi è l'angolo più squallido del quartiere"

"E' sempre stato l'angolo più curato e frequentato del quartiere, oggi è quello più squallido". Non ha usato mezze misure Stefano Monaco, presidente dell'associazione Roma Civitas Opus - del rappresenta il fallimento di un’intera classe politica che adotta soluzioni superficiali a problemi seri e sentiti dalla cittadinanza con la quale si ostina a trincerarsi dietro irritanti silenzi o ad avviare imbarazzanti interlocuzioni con realtà allineate, telecomandate o nella migliore delle ipotesi passive solo per fregiarsi dietro un valore che non gli appartiene: la partecipazione".

"Entreremo in stato di agitazione permanente"

I cittadini però non ci stanno a vedere un luogo di aggregazione finire nel degrado: "Entreremo in stato di agitazione permanente finché non verranno ristabiliti i parametri minimi di decoro e sicurezza dell’area in questa fase transitoria in attesa dell’assegnazione di una nuova convenzione dell’intera area che con i tempi biblici a cui siamo abituati ci lascerà nel degrado per parecchio tempo" ha aggiunto Monaco. Infine: "Il nostro quartiere ha toccato il punto più basso di sempre ma con questi riferimenti istituzionali ci sono ampi margini di peggioramento" ha concluso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento