TiburtinoToday

Savana Capitale: a Colli Aniene spuntano zebre, leoni e giraffe

Nella mattina di domenica sono spuntati tra l'erba alta alcuni animali della savana: seconda protesta contro il degrado delle aree verdi

“Abbiamo scaricato le immagini da internet, le abbiamo ingrandite, stampate e applicate su una sagoma di cartone”. Sono stati questi i pochi ma necessari step per mettere in piedi una protesta ironica e attirare l’attenzione delle istituzioni: già perché leoni, giraffe e zebre in un territorio come il Tiburtino non passano certo inosservate, e così è stato. L’iniziativa messa in campo, anzi nell’erba, dal comitato Merlino di Colli Aniene ha visto in Silvia Cecilia la mente di una nuova provocazione, la seconda per esattezza che avviene nel giro di pochi giorni: gli animali della savana sono stati collocati in alcuni punti strategici, i più visibili, tra il quartiere di Colli Aniene e Tiburtino III. E così nella mattina di domenica animali della savana sono comparsi in via Sacco e Vanzetti, nei pressi del mercato, a ridosso della “buca” nella stessa via e in viale Palmiro Togliatti di fronte all’ufficio postale. 

Le motivazioni della protesta

L’obiettivo principale del comitato Merlino è stato quello di attirare l’attenzione sull’abbandono delle aree verdi ma anche delle cosiddette “aree bianche”: ovvero fazzoletti di terreno che sono rimaste terra di nessuno (anche nel senso di appartenenza burocratica) dopo la costruzione di palazzi e edifici di varia natura. Non solo: la protesta “fatta sempre con ironia” come ha spiegato Silvia Cecilia, ha voluto rispondere anche alla delibera municipale del 7 maggio attraverso cui l’amministrazione invita le associazioni a prendere parte in maniera volontaria alla manutenzione del verde. 

La prima protesta, lo striscione: “Noi pagare tasse, voi tagliare l’erba”

Se c’è una cosa che proprio il comitato Merlino non può tollerare è il volontariato rispetto a lavori che sono di competenza delle amministrazioni: “Abbiamo affisso lo striscione con la scritta “Noi pagare tasse, voi tagliare l’erba” di fronte al mercato di via Sacco e Vanzetti ma dopo solo un’ora è stato rimosso, in compenso, il giorno seguente c’è stato un intervento di sfalcio dell’erba alla rotatoria di via Grotta di Gregna ma è stata tagliata solo l’erba necessaria a favorire la visibilità”. Silvia Cecilia ha concluso: “Le amministrazioni propagandano il volontariato, noi preferiamo fare una protesta che tagliare l’erba”. 

"Colli Aniene divisa in due da viale Togliatti, da un lato Boston, dall'altro il Bronx"

Il quartiere Colli Aniene è diviso da viale Palmiro Togliatti: "Una linea di demarcazione molto forte che separa il quartiere in due parti, in un lato sembra di stare a Boston e dall'altro nel Bronx - ha spiegato Silvia Cecilia - perché dall'altro lato di vial Togliatti comitati e associazioni oltre a pagare le tasse come cittadini si autofinanziano per tagliare l'erba o comprare gli attrezzi giusti, ecco noi preferiamo una protesta in più al taglio dell'erba volontario che, ribadisco, spetta alle amministrazioni". 

Emiliano Sciascia PD: "I fondi ci sono ma le gare non si fanno"

"Qualche anno fa i cittadini erano costretti a tagliarsi l’erba da soli perchè nè Comune nè Municipio avevano i fondi necessari per farlo. Oggi, invece, i fondi ci sono ma le gare non si fanno per difetti nel bando o perchè vanno deserte. Un’amministrazione seria dovrebbe affrontare questo problema, organizzare anche una protesta, civile ma ferma, nei confronti del Comune - ha commentato Emiliano Sciascia, consigliere dem - E invece il M5S del IV Municipio che fa? Pensa di fare un avviso pubblico per coinvolgere, a titolo gratuito, soggetti pubblici o privati per lo sfalcio dei parchi. Ora, il volontariato va bene, ma nei momenti di crisi. Quando invece i soldi ci sono, bisognerebbe usarli. Non mi stupirei se nei prossimi giorni, il quartiere di Colli Aniene venisse interessato da un improvviso quanto zelante intervento di sfalci, ovviamente per sedare le polemiche e le giuste proteste (peraltro anche molto ironiche) dei cittadini esausti". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • sciascia al governo non mi risulta abbia aiutato colli aniene , altrimenti oggi non starebbe cosi' ... che poi ... è sempre stata una zonaccia di burini arricchiti , volete passare per borghesi con quei condomini costosi che avete ? contenti voi ... la zona è molto pericolosa da sempre ... ricordo 20 e passa anni fa' lo stesso clima di oggi , nulla è cambiato ... a meno che non si tolgano gli abitanti , ex abitanti di tibuttino tetto o vedderocca che hanno comprato a colli aniene ... nulla cambiera' ...sono felicemente classista , sono del parere che zona di m genti di emme .

Notizie di oggi

  • Politica

    Baobab, parla l'assessora Baldassarre: "Con la collaborazione dei volontari si possono evitare sgomberi"

  • Attualità

    Dentro l'hotel 4 stelle di via Prenestina, le famiglie resistono: "Isolate zona incendio e fateci rientrare"

  • Incidenti stradali

    Via Casilina: attraversa la strada e viene investito da un'auto, morto un uomo

  • Marconi

    Tiberis, il "parco d'affaccio" resta com'è: bocciato il ripristino chiesto dalla Soprintendenza

I più letti della settimana

  • Manifestazione contro il razzismo a Roma: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente via Portuense: maxi carambola, auto finisce sopra una seconda vettura

  • Referendum Atac, a Roma domenica 11 novembre si vota: tutto quello che c'è da sapere

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Atac punta sul digitale: accordo con Moovit per migliorare l'infomobilità

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

Torna su
RomaToday è in caricamento