TiburtinoToday

Casal Bruciato, Raggi e Della Casa contestate in piazza Crivelli

Giovedì rovente a Casal Bruciato, due blocchi stradali e la contestazione spontanea nel tardo pomeriggio

A Casal Bruciato inaugurazione fa rima con contestazione. Già perché nel pomeriggio di giovedì, quando in piazza Balsamo Crivelli è giunta la sindaca Raggi per il taglio del nastro alla nuova illuminazione, i residenti non hanno mancato di presentare tutti i problemi e i disagi che vivono a Casal Bruciato. Con lei, la presidente del Municipio Roberta Della Casa, l’assessora Linda Meleo e gli assessori municipali Mariotti e Grifalchi. 

Due blocchi stradali e la contestazione del pomeriggio

Giovedì è stata una giornata calda a Casal Bruciato: due proteste con relativi blocchi stradali si sono verificati prima in via Facchinetti e poi in via Satta dove centinaia di appartamenti sono rimasti al freddo per il malfunzionamento degli impianti. “Con il blocco della strada in via Satta abbiamo preteso l’arrivo dalla minisindaca – hanno spiegato al nostro giornale dalla Casa del Popolo di Casal Bruciato – Abbiamo presentato la necessità impellente di riparare gli impianti e abbiamo ottenuto la vittoria perché il giorno seguente i termosifoni sono stati accesi”. 

I residenti a Raggi e Della Casa: "Ecco i problemi del quartiere"

Pochi minuti dopo in piazza Balsamo Crivelli sarebbe arrivata Virginia Raggi per inaugurare il nuovo impianto di illuminazione atteso da 15 anni nel quartiere. “I cittadini si sono spostati in piazza ma dopo qualche frase di rito hanno iniziato, in maniera spontanea, a chiedere di accendere i termosifoni e poi a cascata hanno elencato tutti i disagi che ci sono nelle case popolari e nel quartiere in generale” hanno detto dal Comitato Popolare Casal Bruciato. L’evento inaugurale è così durato pochi minuti, poi i cittadini hanno continuato le loro rimostranze nei confronti di sindaca e minisindaca fino a che non sono andate via. 

L’arrivo di Casa Pound

“Ci spiace constatare come la presidente del Municipio abbia scelto di legittimare Casa Pound dando loro anche il “benvenuto” seppur in maniera ironica, riconoscendoli di fatto come interlocutori a dispetto dei cittadini esasperati in strada già dalla mattina - hanno detto alcuni residenti ai nostri taccuini precisando – Di loro, infatti, non c’è stata nessuna traccia durante la giornata ma solo un teatrino di pochi minuti con una diretta FB durante l’inaugurazione”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

Torna su
RomaToday è in caricamento